StartupBootCamp ItalianTech: una marketta!

Sul sito del programma c’è scritto:

Startupbootcamp ItalianTech is a leading accelerator focused on supporting innovative “Made in Italy” startups entering the UK market…

…Focused on enabling the participating startups to master the skills needed for a fast and successful landing into the UK market, Startupbootcamp ItalianTech provides three months of invaluable training...

…Throughout the course of the program participants will have the opportunity to connect with 100+ highly engaged mentors from different industries, backgrounds and areas of expertise, as well as access to funding opportunities from a network of corporate partners, investors and venture capital firms.

In genere sono molto prolisso nei miei s-post ma in questo caso penso sia meglio lasciar parlare i numeri del programma di 3 mesi seguito da un paio di nostri collaboratori:
– 54 ore di lezione / workshop / ”fireside chat” / attività collettive
– 30 ore di compilazione report e note spese per ICE
– 20 ore incontri 121 con i responsabili del programma
– 25/30 mentor incontrati
– 6 partecipazioni ad eventi eventi pubblici
– 4 pitch pubblici effettuati
– nessun altro risultato significativo da segnalare

Da segnalare che StartupBootCamp non mi risulta ci abbia presentato alcun possibile partner commerciale né alcun possibile investitore. In particolare all’Investor Day durante il quale è stato fatto l’ultimo dei quattro super preparatissimi pitch erano presenti tre, ripeto tre (3) investitori in tutto (contati uno ad uno da uno dei nostri co-founder presente in sala).

E non mi si dica che avremmo dovuto andarci noi founder a seguire il programma invece di andarcene in ferie perché noi in quei mesi eravamo impegnati a far ben altro che vacanze come si può vedere dal grafico a seguire.

Nulla di eccepire sui contenuti delle lezioni che, infatti, mi risulta siano state di grande aiuto alle startup in fase pre-seed e seed che credo fossero la stragrande maggioranza dei partecipanti al programma.

Morale

Anche sta volta mi è toccata la parte della Cassandra ma, fino all’ultimo, ho sperato di essermi sbagliato e mai avrei immaginato che una realtà di fama globale come StartupBootCamp si prestasse a fare una tale marketta senza portare alcun risultato significativo. Come si potrebbe dire?

Strartup acceleration? It’s just business!!!

Dimenticavo… la vista dalla location in cui è stato fatto l’investor pitch pare fosse strepitosa ed, in effetti, la foto a seguire lo conferma proprio.

andrea@elestici.com

S-blogger a tempo perso e imprenditore a tempo non retribuito.

You may also like...